TPR

TPR_exteriors_torre3

Torre delle Professioni                                                                          

Il progetto per la Torre delle Professioni prevede la realizzazione di un edificio tipologicamente e funzionalmente composito che offra la massima flessibilità dei suoi spazi interni senza rinunciare ad un’immagine esterna unitaria e di forte impatto. Il complesso si compone di una piastra su due livelli con sviluppo orizzontale, di un edificio a torre che la sormonta per complessivi 20 piani, per un altezza di 80 metri circa, e di un’autorimessa interrata.

La composizione planimetrica definisce chiaramente una divisione tra un corpo servente posizionato verso Nord e un corpo che ospita le funzioni principali rivolto verso Sud e verso il parco. Il corpo servente contiene scale e ascensori, locali tecnici e un’area di servizio da utilizzare secondo necessità. Il rivestimento esterno è costituito da un tamponamento murario con rivestimento ceramico, caratterizzato da un aspetto di “irregolarità” superficiale al fine di restituire una superficie continua ma non monotona, e serramenti a filo esterno. Per i due corpi che alloggiano le scale di sicurezza è previsto un rivestimento trasparente, leggero ed economico come l’u-glass in una versione opalina per ottenere un effetto “lanterna” e connotare il disegno verticale di questi corpi come un segnale grafico luminoso visibile dopo il tramonto da grande distanza.

Il corpo della torre che si affaccia verso Sud è caratterizzato da una grande trasparenza ottenuta con l’utilizzo di curtain-wall  per l’involucro e con una planimetria stretta e lunga per massimizzare l’affaccio verso il sole. Lo scopo è quello di sfruttare il più possibile alcuni principi dell’architettura passiva per ottimizzare l’apporto di luce e calore naturali. Tutto ciò comporta anche l’adozione di mezzi adeguati per garantire un filtro all’eccessivo apporto di luce e calore dall’esterno nel periodo estivo: per questo si prevede l’adozione di uno schermo solare fisso formato da una sottostruttura metallica appesa alle solette e da pannellature con barre metalliche orizzontali disposte in modo da attenuare l’irraggiamento estivo e da non bloccare quello invernale. Un altro strumento di controllo dell’illuminazione naturale sono le tende interne che possono fungere anche da elemento estetico attraverso l’uso del colore. Per i lati corti del disegno planimetrico, esposti verso Est e Ovest, si è deciso di mantenere un tamponamento trasparente ma che potesse sottolineare la snellezza dell’edificio con una forte continuità del disegno verticale: l’involucro di queste testate è quindi risolto con il vetro mattone, con blocchi di grandi dimensioni, scanditi da tagli finestrati stretti e lunghi.

Funzionalmente la Piastra ospita spazi commerciali, un Fitness Center con piscina, un Centro Congressi con 6 sale conferenze, il giardino pensile con Solarium. Al terzo piano della Torre è il Ristorante / Sala colazioni del Business Hotel con 100 camere che sono distribuite dal quarto al dodicesimo piano. A partire dal tredicesimo piano fino al diciottesimo troviamo gli spazi per studi / uffici. Gli ultimi due piani della Torre ospitano un Ristorante panoramico e lo Sky Bar.

Anno | 2010 – in progress

Luogo | Milano

Superficie | slp Piastra (pt e 1 p ) 54026 mq _ slp Torre (18 piani ) 7668 mq _ slp Totale 12694 mq

Committente | Privato

Incarico | Progetto Definitivo

 

TPR_02_exteriors_torre1

TPR_03_exteriors_torre2

 

TPR_04_exteriors_pv03

TPR_05_interiors_hall

TPR_06_interiors_ristorante

TPR_07_exteriors_pv06night